Abbonati
Enrica Crivello

Non ho tempo di fare marketing

Non hai tempo ma vuoi essere online e raccontare la tua attività: ecco qualche idea per te.

Pensavi di pubblicare una cosa al giorno, magari su Facebook che lì sopra ci stanno tutti, «tanto che ci vuole?». Poi ti sei accorto che ci vuole più tempo di quello che pensavi: perché i contenuti non vanno solo pensati ma vanno prodotti e non è affatto immediato.

Niente paura, ci siamo passati tutti: se oltre a comunicare la tua attività devi anche lavorare alla tua attività è davvero difficile tenere il passo. Come fare?

Nella diretta di oggi, che puoi guardare qui sopra, Ivan ha finto di essere il proprietario di una gastronomia con tante cose da raccontare ma poco tempo per farlo. Enrica gli ha proposto di provare queste tre soluzioni.

1. Accantona Facebook

Facebook è tutt’altro che veloce e facile, richiede tante cure e aggiornamento costante. Il suggerimento non è quello di accantonarlo per sempre o di accantonarlo in tutti i casi, ma di non farne il proprio canale di comunicazione principale se:

  • non hai mai investito su Facebook prima d’ora e non hai una forte comunità di persone che ti segue già lì sopra
  • sai già di non voler investire un budget fisso perché i tuoi contenuti raggiungano i tuoi fan
  • non solo non hai tempo, ma non hai la possibilità di affidare la gestione di Facebook a un consulente esterno

In questo caso puoi decidere di non pubblicare i tuoi aggiornamenti con regolarità, e fare diventare la tua Pagina Facebook un luogo dove:

  • raccogliere le recensioni dei tuoi clienti
  • fare campagne di advertising mirate nei momenti più importanti dell’anno (nel video spieghiamo meglio cosa vuol dire)

2. Ripetiti

Se non hai tempo la tua priorità è individuare un contenuto che funziona e pubblicarlo tutti i giorni, sempre uguale. Il proprietario della gastronomia ad esempio può comprare una ring light, accenderla ogni mattina e prima di ogni cosa fotografarsi con una testa d’aglio in mano (l’idea è di Ivan, ndr).

Perché dovrebbe comprare una ring light? Perché basta poco per fare contenuti più curati

Ripetersi e scattare la “stessa foto” tutti i giorni funziona su molti piani: la prevedibilità è bella, crea attesa e curiosità per le piccole variazioni che porta con sé; ancora più importante: una volta che hai stabilito qual è il format e ti sei dotato della strumentazione per metterlo online, tutto ciò che devi fare è scattare – tagliando nettamente i tempi di creazione.

3. Raccogli i numeri di telefono

Con ogni probabilità i tuoi clienti usano WhatsApp (o hanno un’indirizzo email – dipende da chi sono e che abitudini hanno). Chiedi loro il contatto diretto e crea delle liste a cui inviare i tuoi aggiornamenti.

Con «aggiornamenti» qui non intendiamo «mandagli pure un sms ogni volta che cambi vetrina o che fai uno sconto», ma «mandagli qualcosa che a loro piace al punto di aspettarla ogni settimana, al punto di consigliarla a tutti gli amici».

La gastronomia potrebbe, ad esempio, condividere le sue ricette (questa è un’idea di Enrica, a cui è seguito un dibattito che trovi dal minuto 12:25).

Autore
Enrica Crivello
Data e luogo
Torino, 17 aprile 2018

Vuoi approfondire? 👩‍🎓

Ecco un po' di consigli tra cui scegliere

Abbonati a Guido

46 raccolte, 241 video, 2 nuovi contenuti ogni mese, 1 webinar per dubbi e domande ogni mese, workshop in classe per gli abbonati, risorse, materiali, esercizi.

Ti abboni per un mese o per un anno, accedi a tutti i contenuti e a tutte le risorse, cancelli quando vuoi.

Abbonati adesso

Non sei sicuro? Iscriviti alla nostra newsletter.

Ti mandiamo: due consigli di marketing ogni domenica mattina, il video della diretta YouTube ogni martedì, gli aggiornamenti sulle nuove raccolte man mano che escono, gli sconti quando li facciamo.

Iscrivendoti accetti la nostra privacy policy